Blue Monday 2019: come sopravvivere al giorno più triste dell’anno

Cade di Lunedì 21 Gennaio il giorno più triste del 2019.

Ci credete? Eppure, a stabilirlo è addirittura un algoritmo.

L’individuazione di questa data (che generalmente coincide con il terzo lunedì del mese di gennaio) viene attribuita a Cliff Arnall, psicologo dell’Università di Cardiff. I fattori considerati includono le condizioni meteo, la capacità di fronteggiare i debiti accumulati durante le feste, il tempo trascorso dal Natale, il fallimento dei propositi che ci si è prefissati con l’inizio del nuovo anno, i bassi livelli di motivazione e la sensazione di una necessità di agire.

Riassumendo: avete qualche chilo in più, vi si è svuotato il conto in banca, in ufficio si lavora già a ritmi folli. Siete nervosi, ansiosi e stressati. Niente paura, sarà pure la giornata più triste dell’anno, ma passa in fretta. Meglio se con qualche trucco.

  • Fare sportper stimolare la produzione di endorfine che contribuiscono al benessere psicofisico, meglio ancora se all’aria aperta. L’aria e la luce naturale vi faranno bene.
  • Seguire un’alimentazione sanache ci permetta di avere la giusta energia. Via allora di comfort food che, oltre ad essere consolatorio, può essere anche sano.
  • Concedersi delle piccole ricompense, dopo un’intensa giornata di lavoro. Niente spese folli, ma un piccolo gesto d’amore verso sé stessi che vi farà solo che bene.
  • Fare pulizia. Iniziate dall’esterno, svuotate gli armadi, liberatevi delle cose che non vi servono più. Procedete poi con la pulizia del corpo: uno scrub, una doccia calda e una buona crema corpo saranno in grado di rigenerare pelle e anima.
  • Trascorrere momenti con amici e famiglia. Raccontatevi, confidatevi, sorridete. Niente musi lunghi!

 

Argomenti correlati