Allergia al Nichel: consigli utili per limitare il contatto e le reazioni allergiche

Intolleranze e allergie sono patologie sempre più diffuse, che colpiscono un numero sempre maggiore di individui. Tra gli allergeni più comuni rientrano metalli come il nickel, la forma di sindrome più diffusa dopo quella al polline ed alla polvere.

Nichel, dove si trova

Il nichel è onnipresente. È un metallo di per sé non dannoso, ma a cui purtroppo sempre più persone risultano allergiche. È impossibile evitarlo completamente, ma si può provare a limitare l’esposizione a quantità eccessive, almeno in parte. 

Nichel e alimentazione

Il nichel è presente in tracce in numerosi alimenti, ma bisogna tenere sempre conto che la sensibilità agli alimenti che contengono nichel è individuale e può quindi variare di persona in persona. Per questo, il nostro consiglio è di rivolgersi sempre ad un medico competente e di imparare ad ascoltare le reazioni del proprio organismo, per capire quali alimenti dovreste cercare di evitare o di limitare.

Nichel nei detersivi

Per quanto riguarda le pulizie domestiche, il consiglio è di indossare sempre i guanti per evitare che la pelle entri a contatto con prodotti aggressivi e potenzialmente allergizzanti. 

Tracce di residui di detersivi e ammorbidenti possono rimanere anche dopo il bucato, provocando fastidio sulla pelle a contatto con i vestiti.

In questo caso scegliete il più possibile prodotti naturalie, se potete, evitate l’ammorbidente classico, oppure risciacquate molto bene il bucato.

Nichel nei cosmetici

Dallo shampoo al make-up, come già anticipato nell’ultimo blog post, il consiglio è di preferire prodotti che riportano sull’etichetta la dicitura “nichel tested”, aggiungendovi anche il risultato dell’analisi, ad esempio, come nel caso di Dermaplus, “contenuto in Nichel inferiore a 0,0001%”.

Nel caso in cui vogliate provare un nuovo prodotto, è sempre meglio testarlo su una piccola parte del corpo per verificare che non si manifestino reazioni allergiche.

Nichel in abbigliamento e accessori

Per quanto riguarda l’allergia al nichel con dermatite da contatto, è bene fare attenzione all’abbigliamento e agli accessori di uso quotidiano. Il nichel potrebbe essere presente in:

  • bottoni metallici di camicie
  • giacche
  • jeans e pantaloni
  • zip
  • decorazioni di abiti e accessori, così come di scarpe e altri capi di abbigliamento.

Meglio fare in modo in questo caso che tali parti metalliche non entrino a contatto con la pelle. Un discorso analogo vale per i gioielli: andate alla ricerca di gioielli che siano stati realizzati senza nichel. Attenzione anche a fibbie e cinturini degli orologi, montature degli occhiali, anelli, gancetti del reggiseno, rasoi e telefonini che potrebbero contenere parti in nichel.

Argomenti correlati