Capelli grassi: prevenire si può!

Capelli grassi: prevenire si può!

Chi non crede che il benessere dei capelli sia molto importante?

Non c’è dubbio che avere capelli forti e sani ci faccia sentire più belli e apprezzati dagli altri, facendoci sentire meglio anche con noi stessi.

Capita però a volte, che i capelli possano presentare qualche problema come: forfora, sebo in eccesso o diradamento.

Piccoli fastidi che, oltre a influire sul benessere fisico, possono influenzare anche il benessere psicologico di una persona.

Oggi vogliamo concentrarci sul problema dei capelli grassi: chi ne soffre sa quanto può essere difficile convivere con questo disturbo (che i medici chiamano seborrea grassa). Proprio per il fatto che i capelli risultano sempre oleosi e traslucidi, anche poco dopo il lavaggio, sembrando quasi sempre sporchi e pensanti, i capelli grassi possono creare diversi problemi, sopratutto alle donne che sovente amano acconciare e mettere in mostra la chioma.

La seborrea

La seborrea (presenza di sebo sul cuoio capelluto) è determinata da una iperattività delle ghiandole sebacee, che riversano il loro prodotto (il sebo, appunto) nel follicolo pilifero. Questo sebo secreto viene riversato sul cuoio capelluto, che unendosi al sudore e alle cellule dello strato corneo, forma il mantello acido-idro-lipidico.

Quest’ultimo funge da naturale protezione verso agenti atmosferici e batterici, ma un aumento (o una carenza) di sebo può comportare una formazione non equilibrata di questo mantello, con conseguenze di desquamazione (forfora) e proliferazione di batteri patogeni.

Tipologie e cause

La seborrea può manifestarsi in due modi. Da un lato si ha un sebo ceroso che si posiziona alla base del capello: in questo caso si parla di seborrea steatoide.

Dall’altro si ha un sebo di consistenza fluida ed oleosa che determina una seborrea oleosa.
Entrambi i casi possono presentarsi in modo occasionale o patologico.
La seborrea occasionale, può essere causata da una scorretta alimentazione (dieta ricca di lipidi) o da temperature elevate, come quelle dell’acqua di lavaggio o il calore prodotto dal phon durante l’asciugatura, che contribuiscono ad aumentare la microcircolazione sanguigna che stimola la ghiandola sebacea.

La seborrea occasionale può essere risolta ripristinando una condizione fisiologica normale, applicando prodotti con principi attivi sebo-normalizzanti e rimuovendo le cause occasionali.
La seborrea patologica è causata per lo più a squilibri ormonali che determinano un’accelerazione dell’attività dei sebociti, i quali aumentano la produzione di sebo. In questo caso, è consigliabile consultare un endocrinologo e un dermatologo per trovare una cura specifica.

La prevenzione dei capelli grassi

Curare e regolare la propria alimentazione, è molto importante per il benessere fisico generale, per la salute della pelle, ma anche per quella dei capelli.

La dieta va arricchita di cibi freschi e ricchi di vitamine, frutta e verdura, e aggiungendo prodotti animali (uova, carne e pesce) che assicurino il giusto apporto di proteine solforate. È importante, inoltre, integrare sali minerali come calcio, rame e zinco.

L’alimentazione da sola, però, non basta. Spesso le persone con capelli grassi fanno l’errore di lavare troppo i capelli. Dato che la gran parte dei detergenti sono formulati con ingredienti molto aggressivi, il loro uso continuo elimina tutto il grasso del cuoio capelluto, costringendo le ghiandole sebacee a potenziare la produzione di sebo e peggiorando, quindi, la situazione.

Per questo consigliamo di utilizzare shampoo delicati, che rispettano il cuoio capelluto, in modo da mantenere costante la produzione di sebo da parte delle ghiandole.

La prevenzione è la migliore cura, specie per la seborrea occasionale: con un’alimentazione equilibrata e i giusti prodotti, i capelli possono rimanere sani e belli.. a prova di acconciatura!

Argomenti correlati