Mangiare bene e prendersi cura della pelle

Pensate che il cibo non faccia la differenza? Eppure ci sono alcuni alimenti che permettono di mangiare bene e prendersi cura della pelle. Seguite i nostri consigli per un corpo a prova di carezza.

Frutti colorati

Tra i vari frutti che ogni stagione propone, ce ne sono alcuni che permettono di mangiare bene e prendersi cura della pelle. I kiwi, ad esempio, e in generale la frutta ricca di vitamina C (come arancia e pompelmo) combattono i radicali liberi, migliorando l’elasticità dei vasi sanguigni e la motilità dei capillari, utilissima per il metabolismo cutaneo. 

I frutti di bosco (mirtilli, ribes nero, lamponi freschi), invece, con i loro flavonoidi aiutano a ottimizzare la rete dei piccoli vasi sanguigni che portano sangue e ossigeno nei tessuti più lontani.

Infine le noci che, grazie agli Omega 3, hanno proprietà anti-infiammatorie contro gli effetti negativi dello stress e migliorano la salute della pelle contrastando l’invecchiamento.

Yogurt, pesce e farine integrali

Per quanto riguarda la prima colazione, un alimento insostituibile è il latte (o lo yogurt), che oltre a essere ricco di calcio, contiene aminoacidi essenziali che stimolano la sintesi di collagene ed elastina, indispensabili per il “tono” cutaneo. Anche una tazzina di caffè al mattino aiuta a tonificare i vasi sanguigni e aumenta l’ossigenazione dei tessuti per una pelle più tonica.

A pranzo e a cena, invece, mangiare bene e prendersi cura della pelle significa scegliere il pesce, soprattutto il salmone, ricco di Omega 6, vitamina F e degli acidi grassi che aiutano a prevenire le rughe e mantenere la pelle liscia. Per diminuire le imperfezioni cutanee sono molto utili i cereali integrali. Una dieta a basso indice glicemico, infatti, può ridurre la componente sebacea della cute e quindi la possibilità di acne.

Mangiare bene per prendersi cura della pelle non è complesso! Voi cosa inserirete nel vostro piano alimentare? Scrivetecelo nei commenti!

Argomenti correlati