I principi attivi – quattro chiacchiere con Marianna, ricercatrice Dermaplus

I principi attivi – quattro chiacchiere con Marianna, ricercatrice Dermaplus

Ogni prodotto Dermaplus possiede diversi principi attivi, che vengono scelti in base alla loro funzione, ma anche in base alle caratteristiche di chi farà uso dei prodotti.

Abbiamo chiesto a Marianna, responsabile della formulazione, quanto sono importanti i principi attivi e come vengono scelti.
La ricerca di principi attivi naturali non è una strategia di marketing, ma è il principio base della filosofia Dermaplus, che ha come scopo il benessere e la salute dell’uomo e della donna.

Marianna, quando è iniziato questo processo di ricerca?
Sin dalla sua nascita, Dermaplus ha intrapreso una strada fatta di collaborazioni con i più importanti centri di ricerca pubblici e privati presenti sul territorio nazionale. Lo scopo è sempre lo stesso: fornire al consumatore un prodotto unico e funzionale per le specifiche esigenze di diverse persone.

Come viene effettuata la ricerca di un principio attivo?
Il concetto base, portato avanti da decenni, è: trovare un principio attivo in grado di lavorare in affinità con l’organismo e con la pelle, mai in contrasto.
Ogni principio attivo prescelto deve seguire un iter di passaggi ben definiti per esser inserito in una formula Dermaplus. Questi passaggi servono a testarne l’efficacia e la sicurezza e quando ciò non avviene, il nostro team di ricercatori si impegna a continuare la ricerca, rimanendo aggiornato sulle fonti bibliografiche internazionali di ogni specifico principio attivo.

Puoi farci qualche esempio di principi attivi che hanno superato le rigida selezione del tuo team?
Certo. Le virtù secolari degli estratti di Propoli e dell’Olio di Neem, ad esempio, sono state studiate nei minimi particolari proprio per calibrare le percentuali di utilizzo nei prodotti destinati all’igiene intima. Solo in questo modo possiamo garantire un’azione idratante e preventiva dell’attacco batterico.
Anche gli Oli Essenziali di Limone e Melissa utilizzati nell’intimo antiodore Dermaplus sono ottimi perché, grazie alla loro azione sinergica, esercitano un’azione rinfrescante, deodorante e lenitiva, capace di dare sollievo anche nelle stagioni più calde.

E per quanto riguarda la nuova linea Visage?
Le diverse creme viso (come quelle per mani e per il corpo) sono state sviluppate dopo un’intensa attività di ricerca che ha permesso di trovare principi attivi a spiccata azione idratante, protettiva ed emolliente, oltre che capaci di lenire i piccoli fastidi caratteristici della pelle secca.
Il Burro di Karitè (che nell’elenco degli ingredienti compare come Butyrospermun Parkii Butter) è utilizzato in molte delle formulazioni Dermaplus. Si tratta di una sostanza burrosa che si estrae da una piccola noce, frutto dell’albero di Mangifolia che cresce spontaneamente in Africa. Ha un’azione che promuove il rinnovamento cellulare e per questo lo troviamo molto adatto alla pelle: gli acidi grassi in esso contenuti sono indispensabili per conferire idratazione ed elasticità. Inoltre è naturalmente ricco di Vitamine A, E ed F, che sono essenziali per un buon equilibro della pelle.

Oltre alla funzionalità, quali sono le caratteristiche che fanno scegliere un principio attivo al posto di un altro?
I principi attivi sono tutti di origine europea e devono essere completamente biodegradabili ed ecologici. Inoltre è essenziale che siano altamente tollerati dalla pelle, anche quella sensibile e delicata.
La nostra ricerca è quotidiana ed è effettuata con lo scopo di differenziare le nostre formule, individuando estratti sempre più puri, che fanno sì che i prodotti Dermaplus siano un mix sapiente di tanti principi attivi accuratamente selezionati.

Un’ultima domanda: com’è il tuo lavoro di ricercatrice?
Il nostro team è molto affiatato e mi trovo molto bene. Spesso mi dicono che sono quasi “ossessionata” dalla ricerca: potrei parlare per ore delle proprietà dei principi attivi che scegliamo: Olio di Argan, Ceramide III, Bisabololo, Avenantramide, estratto di Rosa Damascena, Apigenina, Vitamina E…

Argomenti correlati