Come truccarsi con l’allergia

Finalmente è arrivata la primavera! Le giornate cominciano ad allungarsi, le temperature si alzano e i fiori sbocciano. Per chi soffre di allergie, però, questa stagione rappresenta un tormento: continui starnuti, arrossamenti cutanei, occhi che lacrimano. Questo porta molte donne a decidere di non truccarsi, ma con i giusti consigli, tutto è possibile! Scopriamo insieme come truccarsi con l’allergia.

Prodotti ipoallergenici e strumenti sempre puliti

Prima di tutto è importante scegliere prodotti dalla formulazione ipoallergenica, senza profumi e sostanze irritanti. Poiché gli allergeni tendono a depositarsi un po’ ovunque, la pulizia degli strumenti che usiamo per truccarci è fondamentale: almeno una volta a settimana è buona abitudine lasciare i pennelli in ammollo con un po’ di sapone neutro diluito in acqua e lavare o sostituire le spugnette per il viso.

Controlliamo sempre la scadenza dei trucchi ed eliminiamo quelli troppo vecchi: il blush va usato al massimo un anno, il mascara due mesi e il rossetto va controllato ogni tre mesi per vedere se ha perso consistenza o colore.

Gli step del makeup contro l’allergia

Uno dei sintomi tipici dell’allergia è il gonfiore, perciò prima di applicare qualsiasi prodotto sul viso, con un asciugamano bagnato e precedentemente messo nel congelatore per qualche minuto andiamo a coprire completamente il volto. Dopo applichiamo una crema idratante e lenitiva: la crema polivalente alle Bacche di Goji Dermaplus è l’ideale per la nostra pelle affaticata.

L’allergia ci costringe a usare in continuazione il fazzoletto ed è normale che la pelle si irriti e diventi rossa. A questo proposito, il correttore di colore verde ci aiuta ad alleviare il rossore: ne preleviamo una piccola quantità e lo stendiamo direttamente con la punta delle dita, o se vogliamo essere più precise, con un pennellino o una spugnetta.

Successivamente passiamo al coutouring, per scurire e illuminare determinati tratti del volto resi più gonfi a causa dell’allergia. In questo modo assottigliamo e a definiamo meglio l’incarnato del viso.

Arriva poi il momento degli occhi. Meglio usare prodotti specifici per occhi sensibili, privi di componenti aggressivi. Sarebbe meglio non applicare il mascara, ma se non riusciamo proprio a farne a meno, preferiamone uno waterproof con applicatori usa e getta.

Infine, con un buon blush in crema, possiamo avere una base per prolungare la durata dell’ombretto e, con il pennello giusto, un eyeliner, o un delicato rossetto per le labbra.

Questi sono i nostri consigli su come truccarsi con l’allergia. A che tu segui questi passaggi o fai qualcos’altro? Raccontacelo in un commento!

Argomenti correlati