Come scegliere lo shampoo per la barba

Corta, riccia, lunga, incolta, curatissima: la barba è diventata per gli uomini un vero e proprio status symbol da sfoggiare e coccolare con prodotti specifici per renderla ancora più bella e, soprattutto, sana. Vediamo allora in questo post come scegliere lo shampoo per la barba!

È’ il 2010 l’anno in cui la barba torna prepotentemente di moda. Da allora, sembra aver conquistato l’universo maschile soprattutto per la comodità rispetto alla noiosa e delicata rasatura quotidiana. Avere la barba, però, ha inevitabilmente delle controindicazioni per quanto riguarda la sua pulizia, soprattutto nel periodo estivo dove può diventare veramente fastidiosa e complessa, dato il caldo.

Cosa fare per donare alla tua barba un aspetto sano e curato? La parola d’ordine è una sola: impegno.

La barba, proprio come i capelli, va regolarmente lavata. Infatti, essendo una superficie ricoperta di peluria, tende ad imprigionare polvere e a trattenere residui di pelle morta. Se la barba non viene lavata almeno una volta a settimana, si andrà incontro al proliferarsi di batteri e alla comparsa di spiacevoli irritazioni.

Negli ultimi anni sono nati decine di prodotti specifici per la barba, con packaging che strizzano l’occhio alla moda “hipster”.

Che caratteristica hanno gli shampoo da barba?

Lo shampoo da barba in effetti è molto simile a quello per i capelli, ma a differenza di questo è più delicato sulla pelle.

Un normale shampo risulterebbe troppo aggressivo perché tenderebbe a rimuovere la componente di sebo prodotta dai pori del viso e renderebbe la pelle troppo secca, scatenando una reazione di difesa, con conseguente produzione di sebo e forfora.

Ecco quali caratteristiche deve avere il tuo shampoo da barba:

  • Lo shampoo da barba deve essere particolarmente indicato per pelli sensibili e delicate soggette ad irritazioni, pruriti e dermatiti seborroiche.
  • Allo shampoo da barba non devono essere aggiunti SLES, agenti schiumogeni aggressivi presenti in tutti gli shampoo che tendono a rimuovere anche lo strato fisiologico di film idrolipidico presente sulla cute, alterando i naturali equilibri del capello.
  • Lo shampoo da barba deve essere studiato per rispettare il sebo della cute.

Argomenti correlati