Come prevenire la pelle irritata dal sole

Chi non vorrebbe trovarsi stesa sulla sabbia con il sole che scalda piacevolmente la pelle? La voglia di estate è tanta, ma dobbiamo fare attenzione a non ritrovarci con la pelle irritata dal sole. Ecco alcuni utili consigli per godersi le prime giornate al mare senza rischiare fastidi cutanei.

I segni della pelle irritata dal sole

La prima abbronzatura di stagione è quella che più ci espone al rischio di un eritema solare, derivante dalla dilatazione dei vasi sanguigni in seguito ad una sovraesposizione, oppure alla desquamazione, sintomo legato alla perdita delle cellule del primo strato epidermico dovuto a secchezza cutanea.

Oltre al bruciore e agli arrossamenti che queste irritazioni comportano, altro sintomo che indica una pelle irritata dal sole è la presenza di macchie solari, che possono comparire anche sul viso, legate ad un rallentamento del rinnovo cellulare ma influenzate anche dall’esposizione solare.

Come prevenire la pelle irritata dal sole

Per evitare una pelle irritata dal sole, non dobbiamo solo affidarci all’azione delle creme protettive ma dobbiamo anche prenderci cura quotidianamente della nostra pelle, soprattutto se abbiamo una cute delicata e sensibile che potrebbe maggiormente risentire dei primi raggi di sole.

L’azione di otto bicchiere al giorno e il potere antiossidante di cibi ricchi di vitamine A, C, F sotto forma di beta-carotene aiutano la pelle a mantenersi idratata ed elastica, evitando la desquamazione. Fragole, carote, kiwi, olio di semi di lino e girasole sono tra i cibi ricchi di vitamine.

I gesti sono importanti. Infatti, consigliamo Detergente Corpo Lenitivo per la detersione quotidiana. Con i suoi principi attivi, contribuisce ad aiutare la vostra pelle a creare una protezione naturale dall’esposizione ai raggi UV.

E tu come previeni la pelle irritata dal sole? Scrivicelo in un commento!

Argomenti correlati