Bacche di goji in gravidanza

Bacche di goji in gravidanza: fanno bene o fanno male?

Sono considerate il nuovo elisir di lunga vita: piccole, rosse e appetitose, le bacche di Goji sono diventate negli ultimi tempi una vera e propria moda.

Per quanto i loro effetti siano considerati miracolosi, questi frutti non sono consigliati in ogni momento della vita: meglio non esagerare, ad esempio, con le bacche in goji in gravidanza.

Presenti originariamente in Tibet, sono oggi coltivate anche in Italia per rispondere ad una richiesta sempre più ampia nel nostro Paese.

Bacche di Goji in Gravidanza

Ma è necessario non esagerare. Infatti, in alcune situazioni o condizioni stare attenti a ciò che si mangia è fondamentale, e la gravidanza è una di queste.

Per quanto le bacche di goji siano dei prodotti energetici e antiossidanti, la loro assunzione non sempre risulta benefica.

> Scopri le proprietà della bacche di Goji

Questi frutti contengono un’elevata dose di selenio, un minerale importante che, pur essendo prezioso per l’organismo umano che spesso non ne assume a sufficienza, può mettere a rischio la fertilità femminile.
Per quanto non esistano studi scientifici che provano la pericolosità o meno delle bacche di goji in gravidanza, si consiglia tendenzialmente di evitarle, sia se si progetta di avere un bambino sia se si è già incinte.

Bacche di goji in gravidanza: dieta materna e allattamento

Di questo alimento, infatti, non sono ancora stati studiati pienamente effetti e tossicità. La qualità della dieta materna durante lo stato interessante è uno dei fattori che più influenza la salute della gestante e quella del nascituro e per questo motivo risulta fondamentale fare attenzione agli alimenti introdotti ed evitare sostanze che potrebbero rivelarsi dannose.

In altre parole: non si sa se facciano realmente male, per questo è meglio esagerare.

Il consumo di questo frutto, inoltre, è sconsigliabile anche nel corso dell’allattamento. Il consiglio è che anche in questa la neo-mamma sia seguita soltanto da medici professionisti, che la sappiano consigliare su cosa è giusto assumere e cosa no.
Un’ultima cosa, l’utilizzo di bacche di Goji in gravidanza è da limitare fortemente in quanto questo frutto è potenzialmente allergizzante: anche per questo motivo meglio rimandare l’assunzione a seguito della fine del periodo di allattamento.

Se questo post sulle bacche di Goji in gravidanza ti è stato utile, condividilo sui social network!

Argomenti correlati