5 consigli per uno shampoo perfetto

Se pensavate che lavarsi i capelli fosse una cosa semplice, forse è arrivato il momento di ricredervi. Lo shampoo è per molte donne un’abitudine quotidiana che quasi si compie in modo automatico, ma sappiamo davvero quali sono i gesti e le attenzioni che dobbiamo riservare a questo prezioso rituale?

Ecco 5 consigli per uno shampoo perfetto:

  1. Shampoo e balsamo, dove applicarli?

La nostra cute è una zona molto delicata, specialmente il centro della testa, dove tutti – più o meno – siamo abituati ad applicare shampoo e balsamo.

Per quanto riguarda lo shampoo, per evitare di stressare eccessivamente la cute, vi consigliamo di applicarlo a partire da dietro la testa per arrivare poi, massaggiando, alle altre zone.

E il balsamo? Dipende molto dalle diverse formule ma, se non conoscete il prodotto, applicatelo solo sulle punte o a partire da metà lunghezza. Ebbene si, se si applica direttamente sulle radici si rischia solo di appesantire i capelli, penalizzando lo styling.

 

Leggi anche: Nutrire i capelli dopo le vacanze al mare: ecco cosa fare

 

  1. Shampoo: è anche una questione di acqua

Non basta che i capelli siano umidi, devono essere completamente bagnati prima di poter applicare lo shampoo. Il rischio, anche in questo caso, è quello che, una volta asciutti, risulteranno ancora sporchi.

E per quanto riguarda la temperatura, è sempre meglio non usare acqua troppo bollente. L’acqua calda favorisce l’assorbimento dello shampoo e della maschera tra i capelli, ma prima di fonarli è necessario richiudere le squame. Per questo sarebbe meglio che l’ultima passata di shampoo venisse risciacquata con l’acqua fredda.

  1. La qualità dello shampoo, prima di tutto

La salute dei capelli non può essere messa in secondo piano. Spesso, scegliere lo shampoo che sullo scaffale del supermercato ha il prezzo più basso non è un’opzione molto saggia. Un prodotto scadente potrebbe danneggiare i nostri capelli che ogni giorno devono difendersi dall’aggressione degli agenti esterni, rischiando di perdere il loro naturale aspetto salutare e risultare sfibrati, deboli e danneggiati.

Gli shampoo dermatologici della linea Dermaplus, frutto di un’accurata ricerca e di una sperimentazione continua, costituiscono un aiuto efficace per il cuoio capelluto sensibile e stressato. L’efficacia e la tollerabilità degli shampoo Dermaplus sono garantite da test di sicurezza e di compatibilità.

 

Leggi anche: Come curare i capelli dopo le vacanze

 

  1. Shampoo, ogni quanto?

Più si lavano i capelli e più sono puliti: ma ne siamo davvero sicuri? Al contrario di quanto si pensi, l’uso frequente dello shampoo li porta a sporcarsi più facilmente. Oltre a renderli più deboli e più soggetti alla caduta rovinando lo scudo protettivo dei capelli, formato da un film idrolipidico che difende la fibra dalle aggressioni esterne.

  1. Risciacquo e asciugatura

Dopo lo shampoo, ricorda questi 3 step:

  • Risciacqua i capelli con abbondante acqua per eliminare le impurità e lo sporco.
  • Strizza bene i capelli per eliminare l’acqua in eccesso che, se non viene eliminata, toglie i benefici dei prodotti usati.
  • Mantieni il più bassa possibile la temperatura dell’asciugacapelli.

Argomenti correlati